“Il mistero della Sibilla”
Escursioni sulla via dei Mietitori

Ore 9:30 ritrovo ad Astorara e partenza escursione
Ore 10:45 Lungo il percorso“Divagazioni sul tema” a cura della Compagnia Teatrale DonAttori e conferenza del Prof. Mario Polia “Da Sibilla a Fata, sulle orme di un mito”
Ore 13:00 Arrivo a Storara e pranzo presso punti ristoro
Ore 14:30 Concerto “L’occulto, il mistero, l’inconscio” Coro Ventidio Basso e voci recitanti

Compagnia Teatrale DonAttori opera da circa 10 anni nel territorio ascolano, è la compagnia teatrale dell’Avis Comunale di Ascoli Piceno, utilizza il teatro nelle sue varie manifestazioni come mezzo di promozione della donazione del sangue.
La Compagnia ha collaborato e collabora con diverse associazioni del terzo settore, ha raccolto fondi per Associazioni come lo Iom, l’Unitalsi, l’Aiss, l’Admo e la Lipu. Ha portato in scena 7 commedie brillanti ricevendo  numerosissimi premi in diverse rassegne teatrali nazionali, oltre a molteplici performances di spettacoli canori, letture e sketchs comici.
In questa occasione presenta una pillola di cabaret, un trio di attrici  della Compagnia che con leggerezza affronterà le tematiche del Festival regalando un momento di divertimento al pubblico presente.

Mario Polia È professore di Antropologia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, direttore del Museo Demo-antropologico di Leonessa, paese del reatino dove attualmente risiede, Presidente del Centro Studi delle Tradizioni Picene a Ascoli Piceno.
Nell’anno 1999 ha vinto il Premio Paolo Toschi per la ricerca sul campo. Già docente di Antropologia Medica, presso la Pontificia Universidad Católica di Lima, ha fondato il periodico di antropologia religiosa “I quaderni di Avallon”.

Coro Ventidio Basso Nel 2001 si costituisce in “Associazione Coro Teatro Ventidio Basso” la cui direzione è affidata al M.° Josè M. Sciutto ed esordisce l’8 dicembre 2001 con la “Theresienmesse” di F. J. Haydn. Nel giugno 2002 esegue all’Opèra di Massy (F) il “Requiem” di W. A. Mozart e nell’agosto si esibisce al Teatro dell’Aquila di Fermo con la “Misa Criolla” di A. Ramirez. In autunno prende parte alla stagione lirica di Ascoli Piceno e di Bassano del Grappa (VI) con “La Bohème” di G. Puccini e il “Don Pasquale” di G. Donizetti.

Info

Anello Astrorara /Colle/ Passo del Galluccio/Sentiero dei Mietitori/ Astrorara
Partenza e Ritorno: Astrorara mt. 1008
Punto più alto: Cima Pianelle della macchia mt. 1411
Percorrenza : 4,00 h
Tra le frazioni di Montegallo su vie antiche
Difficoltà percorso ed allenamento: Medio

Equipaggiamento per tutte le escursioni:
Scarpa trekking (suola antisdrucciolo no scarpa tennis), giacca impermeabile, indumenti di ricambio, borraccia, zainetto media capacità.
Per le escursioni notturne obbligatoria la lampada frontale o simili.

Cartina